HAZAN

La storia degli Hazan è recente ma ha radici lontane. La band nasce dalle ceneri dei The Capozeella, band del comasco con un sound di ispirazione Brit Pop, che in tre anni di intensa attività, ha toccato il suo apice vincendo il contest Oasis Night (sponsorizzato da Nokia e Ryanair) venendo premiati direttamente da Alan MacGee, produttore della storica band inglese.
Chiusa questa esperienza Alessandro Fugazzi (Voce e chitarra), Daniele Restelli (Basso e cori) e Mattia Oleari (Chitarra e cori) decidono di dare una svolta netta al sound, cimentandosi nella lingua italiana e passando a sonorità più rock e alternative, pur mantenendo una certa vocazione pop.
Per questo cambio di direzione, avvertito come un’urgenza per gridare a tutti la propria rabbia ed insoddisfazione verso quello che li circonda, decidono di cambiare batterista, chiamando Alessandro Gramegna, già precedentemente nei Kitsch e Jellygoat, due band attive sul territorio milanese e non solo, che hanno ottenuto riscontri positivi nei loro percorsi.
Dopo un breve periodo passato a comporre nuovi pezzi ed affinare il feeling con diverse date live decidono di entrare in studio nel Febbraio del 2016.
“KAISERPANORAMA” è il primo EP della band, uscito il 14 Ottobe 2016 per Habanero factory , registrato, prodotto e mixato da Davide Lasala (Vanillina,Giorginess) presso l’EDAC studio di Fino Mornasco e masterizzato da Giovanni Versari.
Nel maggio 2017, il loro singolo Visionario viene selezionato da Radio Capital per “Capitalent” e passato in rotazione per due mesi.
I ragazzi sono già tornati al lavoro e nel 2018 è atteso il loro primo album.

ATTENZIONE: è possibile votare solo una band. Accedi con Facebook per votare